Migrazioni mediterranee. Storia ed economia

Nel panorama dei flussi migratori internazionali si sono verificate, nell’ultimo decennio, rilevanti trasformazioni. Molti dei paesi interessati dalle migrazioni sono diventati allo stesso tempo paesi di origine, di destinazione o di transito di migranti. Il permanere e spesso l’acutizzarsi delle cause che generano i flussi, ha fatto sì che anche il modo nel quale le migrazioni si erano manifestate in precedenza cambiasse. Tutto ciò ha reso le migrazioni un tema di analisi complesso e prioritario, di grande interesse per la comunità scientifica internazionale e sul quale sono chiamati a confrontarsi in misura crescente anche i singoli Stati. In tale contesto, il bacino del Mediterraneo appare esemplificativo per comprendere la complessità del fenomeno migratorio e i meccanismi che regolano i flussi. La ricerca frutto di una consolidata esperienza di attività svolta sul tema nel corso degli anni, intende ricostruire il quadro complessivo delle migrazioni nel Mediterraneo a partire dagli anni cinquanta, soffermandosi sul rapporto tra flussi migratori e sviluppo, sia nei contesti di origine che di destinazione dei migranti. Il tema delle migrazioni nel Mediterraneo è stato oggetto di un capitolo nel “Rapporto sulle Economie del Mediterraneo” pubblicato annualmente dall’ISSM a partire dal 2005.

ISSM-Istituto di Studi sulle Società del Mediterraneo, www.issm.cnr.it

Responsabile scientifico:
Immacolata Caruso, caruso@issm.cnr.it

Collaboratori:
Bruno Venditto, Michele Colucci, Tiziana Vitolo, Antonio Bertini, Giovanni Canitano, Paolo Malanima, Antonio Marra, Luigi Di Comite, Sabrina Greco, Luciana De Pascale, Valentina Noviello, Francesca De Palma (ISSM-CNR)

Sito web:
http://www.issm.cnr.it/index.php?option=com_content&task=section&id=22&Itemid=268